Residenza Sanitaria Assistenziale

La RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale) è una struttura residenziale destinata ad accogliere persone anziane non autosufficienti, cui garantisce interventi di natura sociosanitaria destinati a migliorarne i livelli di autonomia, promuoverne il benessere, prevenire e curare le malattie croniche e la loro riacutizzazione.

 

L’ ACCOGLIENZA IN RSA

rsaIl momento dell’ingresso riveste un’importanza notevole, in quanto costituisce un fondamentale cambiamento logistico, psicologico e sociale da parte dell’anziano: nuovi volti, nuove abitudini, nuovi ambienti vanno a sostituire quelli incontrati e vissuti per una vita intera e ciò, spesso, fa insorgere resistenze e difficoltà. Per questo motivo l’accoglienza richiede una programmazione ed una realizzazione attenta e preparata, che segue appositi protocolli studiati e sperimentati dalla Direzione Generale in collaborazione con la Direzione Sanitaria e la Direzione Organizzazione e Logistica. Prima della accoglienza, il personale dell’accettazione invita i familiari e il futuro ospite, ove questo sia possibile, ad una visita guidata della struttura, che permette di prendere familiarità con la nuova “Casa” e con gli operatori. Gli ingressi sono programmati e viene condiviso un orario nel quale presentarsi presso la struttura. Gli Ospiti della RSA e le loro Famiglie vengono accolti dalle coordinatrici di nucleo, che si mettono a disposizione e consentono al nuovo ospite di inserirsi serenamente e sentirsi da subito ben voluto ed accolto familiarmente. Successivamente le famiglie vengono seguite nel completamento delle pratiche burocratiche. Dopo il disbrigo delle pratiche burocratiche presso la Direzione Amministrativa, l’Ospite e la Famiglia vengono accompagnati nella la propria “via di residenza” (il nucleo), assegnata la stanza, il letto, e la persona con la quale dovrà condividere l’ospitalità. Vengono fatti conoscere l’ambiente e la sua funzionalità, gli altri Ospiti, gli orari dei servizi, alberghieri e socio sanitari. Molta attenzione è dedicata all’Ospite per non lasciarlo mai solo e renderlo gradualmente cosciente della nuova situazione, evitando di farlo sentire “aggredito” ed ospedalizzato. Infine c’è la visita medica, la compilazione della cartella clinica e del programma di assistenza individuale (PAI) unitamente a tutti gli atti sanitari; il tutto viene eseguito con naturalezza e serenità, agevolando il dialogo, fino a che l’Ospite e la Famiglia non si sentano perfettamente inseriti e a proprio agio, mettendo le basi per instaurare un vero e proprio rapporto di fiducia.

LA GIORNATA TIPO

 

Ore 7.15 sveglia e alzata

Ore 9.30 visita medica programmata, attività di animazione e terapia occupazionale e di fisiochinesiterapia

Ore 12.00 pranzo

Ore 13.15 igiene e riposo pomeridiano fino alle ore 14.30.

Ore 14.45 merenda

Ore 15.15 attività di animazione programmate su base settimanale e fisiochinesiterapia

Ore 16.30 idratazione

Ore 18.00 cena e momento distensivo

Ore 19.15 preparazione per la notte.

I MOMENTI DI VISITA

Le visite dei familiari sono assolutamente auspicabili ed attese. I parenti accedono alla struttura senza particolari vincoli di orario; il personale, collaborando con i visitatori, riesce ad armonizzare questo libero accesso con il rigore dei momenti della visita medica, del pasto e del riposo. Dalle ore 20.00 le visite sono ammesse previo consenso della Direzione Sanitaria; in caso di grave necessità è possibile la permanenza di un familiare, anche durante la notte, se richiesta. Sono permesse, in relazione alle condizioni dell’Ospite e previa autorizzazione del Direttore Sanitario, uscite con i familiari anche di diversi giorni. In tal caso il personale infermieristico si fa carico di preparare e consegnare agli accompagnatori la terapia necessaria per tutta la durata della permanenza fuori dalla struttura.

LA RISTORAZIONE

Il menù, preparato su base settimanale, è giornalmente esposto in reparto e consente diverse possibilità di scelta. Può essere personalizzato per aderire alle preferenze alimentari degli Ospiti, o per particolari problemi di masticazione e deglutizione o per presenza di patologie, quali diabete, gastropatie, epatopatie, coliti, e altre patologie individuate nel PAI. I pazienti in nutrizione enterale seguono programmi dietetici specifici per qualità, modalità di preparazione, orari di somministrazione.

LA RIABILITAZIONE E LA RIEDUCAZIONE FUNZIONALE

Il servizio è dotato di una grande palestra modernamente attrezzata e da n.° 4 box di fisioterapia dotati di attrezzature all’avanguardia. I trattamenti riabilitativi sono eseguiti da fisioterapisti specializzati, che, in base alle esigenze del singolo ospite, operano sia in palestra che nei nuclei. Il terapista incaricato, al momento dell’ingresso in struttura, esegue la valutazione del paziente e stende un protocollo di assistenza personalizzato (PAI); ciascun ospite è, poi, affidato ad un unico terapista, con il quale si instaura un rapporto continuativo, di fiducia e reciproca collaborazione.

ANIMAZIONE E TERAPIA OCCUPAZIONALE

L’attività di animazione e di terapia occupazionale si integra con le attività sanitarie e assistenziali per:

– valorizzare la persona nella sua globalità

– rafforzare le capacità funzionali

– attivare e mantenere l’interesse per una socialità viva e positiva e sostenere l’autostima.

Gli educatori ed animatori, organizzano a favore degli Ospiti numerose attività, tra cui: laboratori artigianali, momenti ricreativi con feste ed attività ludiche, passeggiate esterne, gite ed altro.

PARRUCCHIERE – PODOLOGO

Gli Ospiti della RSA usufruiscono gratuitamente del servizio di parrucchiere e podologo in base ad un calendario stabilito dal medico. A tal fine la struttura è dotata di un’apposita sala modernamente attrezzata. Quando le condizioni dell’Ospite non lo consentono, i trattamenti sono svolti in reparto.

LAVANDERIA STIRERIA E GUARDAROBA

Gli ospiti della RSA Residenza usufruiscono gratuitamente del Servizio di lavanderia e guardaroba per la biancheria personale. Per gli indumenti particolarmente pregiati o di alto valore affettivo, provvede la famiglia.

IL SERVIZIO RELIGIOSO

Il servizio religioso cattolico garantisce l’assistenza spirituale agli ospiti credenti, nonché la celebrazione, nella chiesetta S. Francesco della struttura, della S.S. Messa e della recita del S.S. Rosario con frequenza settimanale. Gli ospiti aderenti alle altre convenzioni religiose possono chiedere l’assistenza spirituale secondo la propria fede.

PRESIDI SANITARI ED AUSILIARI RSA

L’ospitalità in RSA prevede la fornitura dei farmaci, degli ausili per la gestione dell’incontinenza, dei presidi per la prevenzione e cura delle lesioni cutanee da decubito, di ausili per la deambulazione e gli spostamenti.

I GIORNALI

E’ possibile acquistare quotidiani e riviste all’interno della struttura tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 9.30, previa ordinazione in reception.

LA CORRISPONDENZA

La corrispondenza in arrivo verrà recapitata ai destinatari a cura della reception, che si farà carico anche di provvedere all’inoltro di quella in partenza.

OGGETTI PERSONALI

Si suggerisce di non tenere con sé oggetti di valore o somme di denaro. Tali beni devono essere depositati presso l’Ufficio Cassa in Amministrazione della struttura, che rilascerà ricevuta. La struttura è libera da ogni responsabilità qualora dovessero essere sottratti o smarriti oggetti di valore o somme di denaro non dichiarati.

TUTELA DELLA PRIVACY

Tutti gli operatori sono tenuti a mantenere la massima riservatezza sulle informazioni riguardanti le condizioni di salute degli ospiti; i medici forniscono notizie esclusivamente all’ospite stesso se possibile o ai famigliari più stretti e comunque firmatari dell’impegnativa d’ingresso.